REDAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE, CONTO ECONOMICO EX D.LGS 118/2011

Il servizio rappresenta il completamento dell’attività di ricognizione/aggiornamento delle scritture inventariali che insieme al conto economico e conto patrimoniale, costituiscono gli allegati necessari all’approvazione del rendiconto di gestione.
 

dettaglio

L’applicazione della contabilità economico-patrimoniale armonizzata prevede l’obbligo per tutte le pubbliche amministrazioni di applicare il principio contabile allegato 4/3 al D.Lgs. 118/2011 e approvare in sede di rendiconto il Conto Economico e lo Stato Patrimoniale redatti utilizzando gli schemi contenuti nell’allegato 10 al D.Lgs. 118/2011. In tema di obblighi di contabilità economico-patrimoniale, il principio contabile 4/3 richieda inequivocabilmente il funzionamento della matrice di correlazione per garantire la tenuta di un corretto sistema contabile in partita doppia.

Per l’assolvimento degli obblighi in materia di contabilità economico-patrimoniale armonizzata non è sufficiente la stesura di Stato Patrimoniale e Conto Economico conformi al modello previsto dal legislatore, ma occorre anche assicurare un sistema di scritture contabili interne al software di contabilità in uso da parte dell’ente.
In particolare deve essere garantita la continuità dei valori da un esercizio a quello successivo, con tutto ciò che ne consegue in termini di scritture di apertura, ecc.
Il servizio offerto da Progel vuole essere al fianco dell’ente in questo percorso in ognuno dei passaggi in cui si articola l’attività da porre in essere:  
  • Scritture iniziali di riapertura (SRA)
  • Verifica infrannuale, prima del riaccertamento ordinario, per verificare il corretto funzionamento della matrice di correlazione e del piano dei conti integrato (CHECK)
  • Scritture di rettifica prima del riaccertamento ordinario (SR)
  • Scritture di assestamento e chiusura finali dell’esercizio 2019, da effettuare dopo il riaccertamento ordinario 2018 (SCF)
  • Elaborazione Stato Patrimoniale e Conto Economico al 31/12/19 (COEP 19)
  • Elaborazione della Nota integrativa per la parte della contabilità economica al 31/12/19, da aggiungere alla relazione sulla gestione al rendiconto, fornita in formato editabile (NI 18)
  • Elaborazione della parte della relazione revisori riferita alla contabilità economico-patrimoniale al 31/12/19 (Rev18)
  • Per gli enti al primo anno di avvio della contabilità economico-patrimoniale: redazione dello Stato Patrimoniale Iniziale (SPI) riferito 1/1/19
  • Controllo e verifica Stato Patrimoniale di partenza (kSPI) 1/1/19 (per gli enti nuovi clienti del nostro gruppo)
  • Applicazione dei criteri di controllo BDAP per coerenza e veridicità;
  •  Completamento dei file XBRL per l’invio alla BDAP.
Il prospetto dei costi per missione (allegato h) ed i dati contabili analitici riferiti ai conti di contabilità economico-patrimoniale di VI e VII livello richiesto dalla Bdap dovranno essere forniti dal software in uso al cliente.
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie.   Maggiori informazioni